With the Recommendation of 18 December 2006 on Key Competences for Lifelong Learning, the European Parliament set out the reference framework to provide a basis for Integrating the acquisition of these core competences, indispensable for work and life in the knowledge society, into every level of education and training. This paper presents the initial results from an empirical study focussing on students entering university who have attained the Supplementary Learning Requirements (SLR), which verify the requisite core and transversal competences for undertaking a university degree course. The study analysed the results students gained in standard tests for access to degree courses within the School of Psychology and Educational Sciences of the University of Bologna (2017-18 cohort) in relation to variables in social and academic background, to enable a comparison among the students admitted between those with SLR and those without. The paper offers some reflections intended as a call for action for a concerted effort to plan a range of support and realignment activities designed to ease the progression form secondary school to university, through synergistically dovetailing the two systems, and to promote the development of core competences for effective lifelong learning processes.

Con la Raccomandazione del 18 dicembre 2006 relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente l’Unione europea ha delineato il quadro di riferimento per la costruzione, a tutti i livelli dei sistemi di istruzione e formazione, di percorsi orientati all’acquisizione delle competenze irrinunciabili per vivere e lavorare nella società della conoscenza. Focalizzando l’attenzione sul momento dell’ingresso all’Università, in particolare sugli studenti che hanno maturato Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) a seguito dell’accertamento iniziale delle competenze di base e trasversali ritenute necessarie per affrontare il percorso di studi universitario, il contributo presenta i primi esiti di un’indagine empirica in cui i risultati degli studenti nelle prove di accesso ai corsi di laurea triennali della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione dell’Ateneo di Bologna (a.a. 2017-18) sono stati analizzati in rapporto a variabili sia di tipo socio-anagrafico sia relative ai percorsi scolastici precedenti, effettuando un confronto tra le caratteristiche degli studenti ammessi all’immatricolazione con e senza OFA. Le riflessioni proposte intendono costituire una base per la progettazione di azioni di supporto e riallineamento diversificate nella prospettiva di facilitare il passaggio dalla Scuola secondaria di II grado all’Università attraverso un lavoro sinergico tra i due livelli del sistema di istruzione e, in senso più ampio, nell’ottica di promuovere lo sviluppo di competenze fondamentali per apprendere efficacemente lungo tutto il corso della vita.

Promuovere lo sviluppo di competenze trasversali a scuola e all’università: riflessioni a partire da un’indagine empirica sulle competenze in ingresso degli studenti universitari

ELISA TRUFFELLI;ALESSANDRA ROSA
2019

Abstract

Con la Raccomandazione del 18 dicembre 2006 relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente l’Unione europea ha delineato il quadro di riferimento per la costruzione, a tutti i livelli dei sistemi di istruzione e formazione, di percorsi orientati all’acquisizione delle competenze irrinunciabili per vivere e lavorare nella società della conoscenza. Focalizzando l’attenzione sul momento dell’ingresso all’Università, in particolare sugli studenti che hanno maturato Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) a seguito dell’accertamento iniziale delle competenze di base e trasversali ritenute necessarie per affrontare il percorso di studi universitario, il contributo presenta i primi esiti di un’indagine empirica in cui i risultati degli studenti nelle prove di accesso ai corsi di laurea triennali della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione dell’Ateneo di Bologna (a.a. 2017-18) sono stati analizzati in rapporto a variabili sia di tipo socio-anagrafico sia relative ai percorsi scolastici precedenti, effettuando un confronto tra le caratteristiche degli studenti ammessi all’immatricolazione con e senza OFA. Le riflessioni proposte intendono costituire una base per la progettazione di azioni di supporto e riallineamento diversificate nella prospettiva di facilitare il passaggio dalla Scuola secondaria di II grado all’Università attraverso un lavoro sinergico tra i due livelli del sistema di istruzione e, in senso più ampio, nell’ottica di promuovere lo sviluppo di competenze fondamentali per apprendere efficacemente lungo tutto il corso della vita.
Alla ricerca di una Scuola per tutti e per ciascuno. Impianto istituzionale e modelli educativi
461
470
ELISA TRUFFELLI; ALESSANDRA ROSA
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/691884
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact