Si stanno sviluppando a livello internazionale modelli di organizzazione dei servizi cosiddetti di “cure intermedie”, per rispondere ai bisogni emergenti rappresentati da invecchiamento, aumento di patologie croniche, multimorbosità e fragilità, per evitare ospedalizzazioni inappropriate e ritardare l’istituzionalizzazione di lungo periodo. Obiettivo dello studio è esaminare il caso di studio della Regione Emilia-Romagna (RER) per meglio definire il ruolo di questi servizi “intermedi” nella filiera della long term care per gli anziani. Sono quindi valutate le dotazioni infrastrutturali e l’utilizzo dei servizi nelle diverse aziende della RER per evidenziare variabilità infra-regionali, principali spill over tra setting assistenziali, aree potenziali di inappropriatezza e gap di servizi. A partire dalle evidenze emerse, vengono proposte suggestioni per un nuovo framework di rappresentazione e pianificazione delle cure intermedie e della filiera in cui collocarle.

Definire e programmare le Cure Intermedie nella filiera dei servizi per la fragilità e gli anziani: metodi ed evidenze dal caso della Regione Emilia-Romagna

FANTINI, MARIA PIA;PIERI, GIULIA;ROSA, SIMONA;Pianori D.;
2015

Abstract

Si stanno sviluppando a livello internazionale modelli di organizzazione dei servizi cosiddetti di “cure intermedie”, per rispondere ai bisogni emergenti rappresentati da invecchiamento, aumento di patologie croniche, multimorbosità e fragilità, per evitare ospedalizzazioni inappropriate e ritardare l’istituzionalizzazione di lungo periodo. Obiettivo dello studio è esaminare il caso di studio della Regione Emilia-Romagna (RER) per meglio definire il ruolo di questi servizi “intermedi” nella filiera della long term care per gli anziani. Sono quindi valutate le dotazioni infrastrutturali e l’utilizzo dei servizi nelle diverse aziende della RER per evidenziare variabilità infra-regionali, principali spill over tra setting assistenziali, aree potenziali di inappropriatezza e gap di servizi. A partire dalle evidenze emerse, vengono proposte suggestioni per un nuovo framework di rappresentazione e pianificazione delle cure intermedie e della filiera in cui collocarle.
Fantini M.P.; Pieri G.; Rosa S.; Caruso B.; Rossi A.; Pianori D.; Longo F.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/512572
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact