In letteratura diverse ricerche hanno dimostrato che la nascita pretermine ha effetti sullo sviluppo cognitivo nell’infanzia e in età scolare. Meno indagati sono stati gli effetti su specifiche competenze cognitive e linguistiche e il cambiamento di tali effetti nel tempo. Si intendono quindi presentare i risultati di ricerche condotte da noi e da altri ricercatori in ambito nazionale e internazionale, che hanno analizzato, accanto alle competenze cognitive, specifiche competenze linguistiche in nati pretermine, tenendo conto sia dei fattori di rischio biologici (peso, età gestazionale, complicazioni neonatali), sia dei fattori sociali, con particolare attenzione all’interazione tra tali fattori. Si intende inoltre evidenziare quali sono i sottogruppi di nati pretermine con maggiori difficoltà e quali indici di rischio precoci sono predittivi dello sviluppo cognitivo e linguistico successivo di questi bambini. I risultati di questi studi sono rilevanti ai fini della comprensione dello sviluppo cognitivo e linguistico di questa popolazione e dell’individuazione precoce dei bambini che necessitano interventi mirati di supporto e riabilitazione.

Sviluppo cognitivo e linguistico dei neonati di età gestazionale molto bassa senza patologia neurologica.

FALDELLA, GIACOMO;SANSAVINI, ALESSANDRA
2010

Abstract

In letteratura diverse ricerche hanno dimostrato che la nascita pretermine ha effetti sullo sviluppo cognitivo nell’infanzia e in età scolare. Meno indagati sono stati gli effetti su specifiche competenze cognitive e linguistiche e il cambiamento di tali effetti nel tempo. Si intendono quindi presentare i risultati di ricerche condotte da noi e da altri ricercatori in ambito nazionale e internazionale, che hanno analizzato, accanto alle competenze cognitive, specifiche competenze linguistiche in nati pretermine, tenendo conto sia dei fattori di rischio biologici (peso, età gestazionale, complicazioni neonatali), sia dei fattori sociali, con particolare attenzione all’interazione tra tali fattori. Si intende inoltre evidenziare quali sono i sottogruppi di nati pretermine con maggiori difficoltà e quali indici di rischio precoci sono predittivi dello sviluppo cognitivo e linguistico successivo di questi bambini. I risultati di questi studi sono rilevanti ai fini della comprensione dello sviluppo cognitivo e linguistico di questa popolazione e dell’individuazione precoce dei bambini che necessitano interventi mirati di supporto e riabilitazione.
Atti Convegno Società Italiana di Pediatria- Sezione Emiliano-Romagnola.
1
1
Faldella G.; Sansavini A.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/99672
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact