Quando si pensa alla fortuna di Dante presso il pubblico russo del Novecento, il primo testo che viene in mente al lettore occidentale è la Conversazione su Dante di Osip Mandelstam del 1933. L’opera di Mandelstam viene giustamente definita dagli studiosi come una lectura Dantis rivoluzionaria rispetto alla tradizione filologica plurisecolare. Eppure la polemica mandelstamiana contro le autorità andrebbe anche collocata nel contesto della ricezione dantesca nella cultura del primo Novecento, pre- e postrivoluzionaria, di cui Mandelstam, poeta modernista, faceva parte e di cui metteva al contempo in discussione alcuni aspetti. Nel presente contributo, invece di soffermarmi sull’opera mandelstamiana, già analizzata da molti autori in altra sede, cercherò di illustrare brevemente aspetti più interessanti di tale ricezione nel simbolismo russo e nella critica sovietica degli anni Venti e Trenta.

SULL’ESPERIENZA DI LETTURA DI DANTE NELLA CULTURA RUSSA DEL PRIMO NOVECENTO / Kristina Landa. - STAMPA. - 10:(2023), pp. 289-307. (Intervento presentato al convegno L’ESPERIENZA DI DANTE tenutosi a Ravenna nel 13 novembre).

SULL’ESPERIENZA DI LETTURA DI DANTE NELLA CULTURA RUSSA DEL PRIMO NOVECENTO

Kristina Landa
Primo
2023

Abstract

Quando si pensa alla fortuna di Dante presso il pubblico russo del Novecento, il primo testo che viene in mente al lettore occidentale è la Conversazione su Dante di Osip Mandelstam del 1933. L’opera di Mandelstam viene giustamente definita dagli studiosi come una lectura Dantis rivoluzionaria rispetto alla tradizione filologica plurisecolare. Eppure la polemica mandelstamiana contro le autorità andrebbe anche collocata nel contesto della ricezione dantesca nella cultura del primo Novecento, pre- e postrivoluzionaria, di cui Mandelstam, poeta modernista, faceva parte e di cui metteva al contempo in discussione alcuni aspetti. Nel presente contributo, invece di soffermarmi sull’opera mandelstamiana, già analizzata da molti autori in altra sede, cercherò di illustrare brevemente aspetti più interessanti di tale ricezione nel simbolismo russo e nella critica sovietica degli anni Venti e Trenta.
2023
L’ESPERIENZA DI DANTE Atti del Convegno internazionale di Studi Bologna-Ravenna, 12-13 novembre 2021
289
307
SULL’ESPERIENZA DI LETTURA DI DANTE NELLA CULTURA RUSSA DEL PRIMO NOVECENTO / Kristina Landa. - STAMPA. - 10:(2023), pp. 289-307. (Intervento presentato al convegno L’ESPERIENZA DI DANTE tenutosi a Ravenna nel 13 novembre).
Kristina Landa
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/959200
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact