RIASSUNTO Scopo. Le ricerche sui bisogni di salute mentale dei detenuti indicano che il disturbo postraumatico da stress (PTSD) è uno dei disturbi più comuni. Il presente studio esamina i pattern di sintomi del PTSD e la loro relazione con i livelli auto-riportati di disagio psichico e di benessere psicologico in un campione di detenuti italiani. Metodo. Cinquanta detenuti, 90% maschi, 54% di età compresa fra 31 e 50 anni, 70% in attesa di sentenza definitiva, hanno completato una batteria di test che include la Davidson Trauma Scale (DTS), il Symptom Questionnaire (SQ) e le Psychological Well-Being Scales (PWBS). Risultati. L’analisi dei cluster evidenzia la presenza di tre distinti raggruppamenti di detenuti che presentano diverse combinazioni dei sintomi di PTSD, misurati con le tre sottoscale della DTS. I cluster sono stati denominati rispettivamente Cluster 1 - Traumatizzati (n = 18), Cluster 2 - Non traumatizzati (n= 18) e Cluster 3 – Seriamente traumatizzati (n = 14). I risultati indicano che i tre gruppi differiscono consistentemente fra loro in tutti i domini del SQ e nella scala del controllo ambientale delle PWBS. I soggetti nei cluster dei Traumatizzati, a confronto con i Non traumatizzati, mostrano complessivamente maggior disagio e minor controllo ambientale percepito. Inoltre, indipendentemente dal livello di stress post-traumatico, i detenuti mostrano un minor benessere psicologico e un maggior disagio della popolazione normativa. Discussione. I pattern manifestati dai cluster 1 e 3 potrebbero diventare il focus dell’attenzione per attivare specifici interventi finalizzati a ridurre il disagio dei detenuti e favorirne l’adattamento alla vita carceraria. SUMMARY Aim. Researchers addressing the mental health needs of inmates reported that post-traumatic stress disorder (PTSD) was one of the most common disorders. This study examined the patterns of PTSD symptoms and their relation to the self-reported level of distress and psychological wellbeing in a sample of Italian inmates. Methods. Fifty inmates, 90% male, 54% aged 31-50 years, 70% awaiting trial, completed a battery of tests including the Davidson Trauma Scale (DTS), the Symptom Questionnaire (SQ), and the Psychological Well-Being Scales (PWBS). Results. Cluster analysis revealed three distinct clusters of respondents, which presents varying combination of PTSD symptoms, as measured with the three subscales of the DTS. Accordingly, these clusters were labeled Cluster 1 - Traumatized (n=18), Cluster 2 - Non-traumatized (n=18), and Cluster 3 - Seriously traumatized (n=14). Findings indicated that the three groups differed consistently across all the domains of the SQ and on the environmental mastery scale of the PWBS. Those in the Traumatized clusters, as compared to the Non-traumatized, demonstrated higher overall psychological distress and lower perceived environmental mastery. Moreover, independent of posttraumatic level, inmates showed poorer psychological wellbeing and higher distress than the normative population. Discussion. The patterns manifested in clusters 1 and 3 could become the focus of attention to deliver specific intervention aimed at reducing inmates’ distress and encouraging their adjustment to prison life.

Condizione post-traumatica e disagio/benessere psicologico in un gruppo di detenuti: un'analisi dei cluster

GREMIGNI, PAOLA;TOSSANI, ELIANA
2010

Abstract

RIASSUNTO Scopo. Le ricerche sui bisogni di salute mentale dei detenuti indicano che il disturbo postraumatico da stress (PTSD) è uno dei disturbi più comuni. Il presente studio esamina i pattern di sintomi del PTSD e la loro relazione con i livelli auto-riportati di disagio psichico e di benessere psicologico in un campione di detenuti italiani. Metodo. Cinquanta detenuti, 90% maschi, 54% di età compresa fra 31 e 50 anni, 70% in attesa di sentenza definitiva, hanno completato una batteria di test che include la Davidson Trauma Scale (DTS), il Symptom Questionnaire (SQ) e le Psychological Well-Being Scales (PWBS). Risultati. L’analisi dei cluster evidenzia la presenza di tre distinti raggruppamenti di detenuti che presentano diverse combinazioni dei sintomi di PTSD, misurati con le tre sottoscale della DTS. I cluster sono stati denominati rispettivamente Cluster 1 - Traumatizzati (n = 18), Cluster 2 - Non traumatizzati (n= 18) e Cluster 3 – Seriamente traumatizzati (n = 14). I risultati indicano che i tre gruppi differiscono consistentemente fra loro in tutti i domini del SQ e nella scala del controllo ambientale delle PWBS. I soggetti nei cluster dei Traumatizzati, a confronto con i Non traumatizzati, mostrano complessivamente maggior disagio e minor controllo ambientale percepito. Inoltre, indipendentemente dal livello di stress post-traumatico, i detenuti mostrano un minor benessere psicologico e un maggior disagio della popolazione normativa. Discussione. I pattern manifestati dai cluster 1 e 3 potrebbero diventare il focus dell’attenzione per attivare specifici interventi finalizzati a ridurre il disagio dei detenuti e favorirne l’adattamento alla vita carceraria. SUMMARY Aim. Researchers addressing the mental health needs of inmates reported that post-traumatic stress disorder (PTSD) was one of the most common disorders. This study examined the patterns of PTSD symptoms and their relation to the self-reported level of distress and psychological wellbeing in a sample of Italian inmates. Methods. Fifty inmates, 90% male, 54% aged 31-50 years, 70% awaiting trial, completed a battery of tests including the Davidson Trauma Scale (DTS), the Symptom Questionnaire (SQ), and the Psychological Well-Being Scales (PWBS). Results. Cluster analysis revealed three distinct clusters of respondents, which presents varying combination of PTSD symptoms, as measured with the three subscales of the DTS. Accordingly, these clusters were labeled Cluster 1 - Traumatized (n=18), Cluster 2 - Non-traumatized (n=18), and Cluster 3 - Seriously traumatized (n=14). Findings indicated that the three groups differed consistently across all the domains of the SQ and on the environmental mastery scale of the PWBS. Those in the Traumatized clusters, as compared to the Non-traumatized, demonstrated higher overall psychological distress and lower perceived environmental mastery. Moreover, independent of posttraumatic level, inmates showed poorer psychological wellbeing and higher distress than the normative population. Discussion. The patterns manifested in clusters 1 and 3 could become the focus of attention to deliver specific intervention aimed at reducing inmates’ distress and encouraging their adjustment to prison life.
Gremigni P.; Del Bene S.; Tossani E.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/91535
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 0
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact