Basilea 2. Tempi duri per il VAR