The Green Deal places at the centre of its policies the need to act in order to achieve climate neutrality goals by 2050. In this context, the role of cities and, in particular, of already existing buildings is relevant. Although they are responsible for 40% of energy consumption, only 1% are involved in major restructuring processes. In the context of smart city strategies and to improve their performances, Europe proposes various approaches such as Positive Energy Districts and Industry 4.0. This paper analyses case studies and innovative European projects with the aim of identifying the most relevant strategic actions. Eventually, it presents a real case in the city of Bologna as a basepoint for the reflection proposed.

Il Green Deal pone al centro delle politiche la necessità di agire per raggiungere gli obiettivi di neutralità climatica entro il 2050. In questo contesto il ruolo del patrimonio edilizio esistente è rilevante. Nonostante esso sia responsabile del 40% dei consumi energetici, solo l’1% viene coinvolto in interventi di ristrutturazione profonda. Sulla scia delle strategie Smart City e al fine di migliorare queste prestazioni, l’Europa propone sperimentazioni come i Positive Energy Districts e le strategie Industria 4.0. Il contributo analizza casi studio e progetti innovativi con l’obiettivo di identificare le azioni strategiche più rilevanti e utilizza un caso reale, nella città di Bologna, come contesto base da cui sviluppare una riflessione.

Strategie e tecnologie abilitanti per PED misti: efficienza tra smart cities e industria 4.0. = Enabling strategies for mixed-used PEDs: energy efficiency between smart cities and Industry 4.0

Andrea Boeri;Saveria Olga Murielle Boulanger
;
Giulia Turci;Serena Pagliula
2021

Abstract

Il Green Deal pone al centro delle politiche la necessità di agire per raggiungere gli obiettivi di neutralità climatica entro il 2050. In questo contesto il ruolo del patrimonio edilizio esistente è rilevante. Nonostante esso sia responsabile del 40% dei consumi energetici, solo l’1% viene coinvolto in interventi di ristrutturazione profonda. Sulla scia delle strategie Smart City e al fine di migliorare queste prestazioni, l’Europa propone sperimentazioni come i Positive Energy Districts e le strategie Industria 4.0. Il contributo analizza casi studio e progetti innovativi con l’obiettivo di identificare le azioni strategiche più rilevanti e utilizza un caso reale, nella città di Bologna, come contesto base da cui sviluppare una riflessione.
Andrea Boeri; Saveria Olga Murielle Boulanger; Giulia Turci; Serena Pagliula
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Boeri_Boulanger_Turci_Pagliula_published_paper_open_access.pdf

accesso aperto

Descrizione: File completo della pubblicazione comprensivo di immagini e tabelle di ricerca
Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione (CCBY)
Dimensione 1.71 MB
Formato Adobe PDF
1.71 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/839891
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 2
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 2
social impact