L’aspetto verbale tra morfologia e sintassi: il caso dei verbi aspettualmente non marcati