Scipione Bargagli, nel libro terzo dei Trattenimenti, fra i vari giochi dedica una trentina di pagine al ‘Giuoco del Bagno’, una forma di intrattenimento nella quale i bagni che vengono messi in scena come rimedi alla malattia d’amore nelle sue varie declinazioni (l’amore offu- scato dalla gelosia, quello sensuale, quello senza speranza, e così via) sono ‘acque termali’ femminili, ossia dame partecipanti alle veglie fra le quali ogni ‘infermo’ potrà trovare la propria ‘acqua’ curativa. La raffinatissima trattazione prevede un’articolata procedura, a partire dal momento propizio per fare la cura. Così il testo del Bargagli ricorda la prescrizione di scegliere l’inizio della primavera, per parallelismo con le seminagioni o con la stagione ideale dell’innamoramento: come ammoniva Ugolino da Montecatini, autore del primo trattato serio di idroterapia termale, «non debemus balneis uti nisi in vere».

Il «Giuoco del Bagno» di Scipione Bargagli: malattie d’amore e cure termali nella memoria delle Veglie di Siena

L. QUAQUARELLI
2018

Abstract

Scipione Bargagli, nel libro terzo dei Trattenimenti, fra i vari giochi dedica una trentina di pagine al ‘Giuoco del Bagno’, una forma di intrattenimento nella quale i bagni che vengono messi in scena come rimedi alla malattia d’amore nelle sue varie declinazioni (l’amore offu- scato dalla gelosia, quello sensuale, quello senza speranza, e così via) sono ‘acque termali’ femminili, ossia dame partecipanti alle veglie fra le quali ogni ‘infermo’ potrà trovare la propria ‘acqua’ curativa. La raffinatissima trattazione prevede un’articolata procedura, a partire dal momento propizio per fare la cura. Così il testo del Bargagli ricorda la prescrizione di scegliere l’inizio della primavera, per parallelismo con le seminagioni o con la stagione ideale dell’innamoramento: come ammoniva Ugolino da Montecatini, autore del primo trattato serio di idroterapia termale, «non debemus balneis uti nisi in vere».
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
9398-30134-3-PB.pdf

accesso aperto

Descrizione: saggio Quaquarelli
Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo (CCBYSA)
Dimensione 276.44 kB
Formato Adobe PDF
276.44 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/741303
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact