La sentenza della Cassazione 25 luglio 2018, n. 19741 affronta il caso del risarcimento del danno da mancata OPA nella nota vicenda Fondiaria-Sai. La Suprema Corte aderisce all’orientamento consolidato che ammette la risarcibilita` di tale danno e si focalizza sul quantum del risarcimento. Il presente contributo analizza i criteri indicati dalla Corte di Cassazione ai fini della determinazione del danno risarcibile: in particolare, si effettua una disamina critica della natura del danno, concentrandosi sulle applicazioni, nel caso di specie, del danno da perdita di chance e della compensatio lucri cum damno.

Private Enforcement per mancata opa e risarcimento del danno per perdita di chance

Rita Rolli
2019

Abstract

La sentenza della Cassazione 25 luglio 2018, n. 19741 affronta il caso del risarcimento del danno da mancata OPA nella nota vicenda Fondiaria-Sai. La Suprema Corte aderisce all’orientamento consolidato che ammette la risarcibilita` di tale danno e si focalizza sul quantum del risarcimento. Il presente contributo analizza i criteri indicati dalla Corte di Cassazione ai fini della determinazione del danno risarcibile: in particolare, si effettua una disamina critica della natura del danno, concentrandosi sulle applicazioni, nel caso di specie, del danno da perdita di chance e della compensatio lucri cum damno.
Rita Rolli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/740450
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact