Il contributo affronta il tema della collaborative translation, che negli ultimi anni si sta sempre più affermando nell'ambito dei Translation Studies. Tra le varie forme di collaborazione ci si concentra su quella più classica, vale a dire la collaborazione tra autori e traduttori (quando coevi), citando l'esempio di un caso di collaborazione particolarmente stretta, che è quello tra Claudio Magris e molti dei traduttori dei suoi testi. Il contributo è seguito dalla pubblicazione di passi inediti della corrispondenza tra Magris e i suoi traduttori.

Caro amico, ti scrivo. Sul rapporto fra autori e traduttori

Barbara Ivancic
2019

Abstract

Il contributo affronta il tema della collaborative translation, che negli ultimi anni si sta sempre più affermando nell'ambito dei Translation Studies. Tra le varie forme di collaborazione ci si concentra su quella più classica, vale a dire la collaborazione tra autori e traduttori (quando coevi), citando l'esempio di un caso di collaborazione particolarmente stretta, che è quello tra Claudio Magris e molti dei traduttori dei suoi testi. Il contributo è seguito dalla pubblicazione di passi inediti della corrispondenza tra Magris e i suoi traduttori.
Barbara Ivancic
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/712925
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact