Il prestito obbligazionario fra identità e "meticciato"