L’«ANIMALE POLITICO»: UNO SGUARDO INTERDISCIPLINARE ALLA RELAZIONE TRA UOMO E ANIMALE