E’ abbastanza semplice per un allenatore preparato avere la sensazione che un atleta si muova nell’acqua “scivolando” con maggiore naturalezza in confronto ad altri. Questo aspetto dipende dal livello di idrodinamicità di un soggetto ed è determinato dalla capacità di subire una minore azione frenante dal fluido. Considerata da molti una capacità innata, della quale si può essere più o meno dotati, avvantaggia notevolmente la prestazione natatoria riducendo la spesa energetica.

Imparare a “scivolare” nell’acqua

Gatta G.;Cortesi M.;
2014

Abstract

E’ abbastanza semplice per un allenatore preparato avere la sensazione che un atleta si muova nell’acqua “scivolando” con maggiore naturalezza in confronto ad altri. Questo aspetto dipende dal livello di idrodinamicità di un soggetto ed è determinato dalla capacità di subire una minore azione frenante dal fluido. Considerata da molti una capacità innata, della quale si può essere più o meno dotati, avvantaggia notevolmente la prestazione natatoria riducendo la spesa energetica.
LA TECNICA DEL NUOTO
Gatta, G.; Cortesi, M.; Galletti, A.; Bonifazi, M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/504979
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact