Scopo principale del presente lavoro è quello di definire un modello di calcolo per la definizione del valore massimo della sollecitazione generata dal serraggio, nell’accoppiamento con mozzo a fessura tra il perno ruota ed il fodero di sospensioni anteriori motociclistiche. Il modello di calcolo è stato definito mediante l’utilizzo della teoria classica di De Saint Venant, coadiuvata da analisi agli elementi finiti svolte per determinare un fattore di concentrazione delle tensioni imputabile alla presenza di discontinuità geometriche, come le lamature ed i fori di alloggiamento delle viti. Il risultato principale ottenuto consiste nel disporre di un modello di calcolo completo che consente di ricavare la sollecitazione massima sul mozzo in funzione di alcuni parametri geometrici valutati nei pressi dell’accoppiamento e che ne permette, quindi, l’ottimizzazione e la verifica in tempi rapidi, senza dover ricorrere a dispendiose analisi agli elementi finiti ed evitando la sperimentazione sui prototipi e sulla pre-serie. L’attendibilità del modello è dimostrata da una serie di calcoli agli elementi finiti e da una serie di test eseguiti su accoppiamenti tra il perno ruota ed il fodero realizzati per scooter ad elevate prestazioni.

Ottimizzazione strutturale in accoppiamenti con serraggio per applicazioni motociclistiche

CROCCOLO, DARIO;CUPPINI, ROSSANO;VINCENZI, NICOLÒ
2007

Abstract

Scopo principale del presente lavoro è quello di definire un modello di calcolo per la definizione del valore massimo della sollecitazione generata dal serraggio, nell’accoppiamento con mozzo a fessura tra il perno ruota ed il fodero di sospensioni anteriori motociclistiche. Il modello di calcolo è stato definito mediante l’utilizzo della teoria classica di De Saint Venant, coadiuvata da analisi agli elementi finiti svolte per determinare un fattore di concentrazione delle tensioni imputabile alla presenza di discontinuità geometriche, come le lamature ed i fori di alloggiamento delle viti. Il risultato principale ottenuto consiste nel disporre di un modello di calcolo completo che consente di ricavare la sollecitazione massima sul mozzo in funzione di alcuni parametri geometrici valutati nei pressi dell’accoppiamento e che ne permette, quindi, l’ottimizzazione e la verifica in tempi rapidi, senza dover ricorrere a dispendiose analisi agli elementi finiti ed evitando la sperimentazione sui prototipi e sulla pre-serie. L’attendibilità del modello è dimostrata da una serie di calcoli agli elementi finiti e da una serie di test eseguiti su accoppiamenti tra il perno ruota ed il fodero realizzati per scooter ad elevate prestazioni.
AIAS 2007 Atti del XXXVI Convegno Nazionale
260
262
Croccolo D.; Cuppini R.; Vincenzi N.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/46539
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact