In materia di adozione le modifiche di carattere processuale introdotte alla l. 184/1983, dalla l. 149/2001, sono entrate in vigore il 1° luglio 2007. Il presente giudizio, iniziato sotto la vigenza del precedente assetto normativo risulta condotto, ab origine, secondo regole formali assimilabili a quelle del nuovo rito, ma non completamente aderenti alle stesse, in riferimento al principio del contraddittorio e all’assistenza legale del minore e dei parenti naturali. La mancata nomina di un curatore speciale a garanzia del minore, e la mancata nomina di un difensore a tutela degli interessi dei genitori e dei parenti entro il quarto grado comporta la nullità assoluta del giudizio di merito e della sentenza d’appello, insanabile e rilevabile d’ufficio in ogni stato e grado del processo, derivante dal vizio di costituzione del rapporto processuale e dalla violazione del principio del contraddittorio.

La piena attuazione del contraddittorio nella procedura d’adozione rende ineludibile l’assistenza legale del minore / Marika Ragni. - In: QUESTIONI DI DIRITTO DI FAMIGLIA. - STAMPA. - 2:(2010), pp. 57-77.

La piena attuazione del contraddittorio nella procedura d’adozione rende ineludibile l’assistenza legale del minore

RAGNI, MARIKA
2010

Abstract

In materia di adozione le modifiche di carattere processuale introdotte alla l. 184/1983, dalla l. 149/2001, sono entrate in vigore il 1° luglio 2007. Il presente giudizio, iniziato sotto la vigenza del precedente assetto normativo risulta condotto, ab origine, secondo regole formali assimilabili a quelle del nuovo rito, ma non completamente aderenti alle stesse, in riferimento al principio del contraddittorio e all’assistenza legale del minore e dei parenti naturali. La mancata nomina di un curatore speciale a garanzia del minore, e la mancata nomina di un difensore a tutela degli interessi dei genitori e dei parenti entro il quarto grado comporta la nullità assoluta del giudizio di merito e della sentenza d’appello, insanabile e rilevabile d’ufficio in ogni stato e grado del processo, derivante dal vizio di costituzione del rapporto processuale e dalla violazione del principio del contraddittorio.
2010
La piena attuazione del contraddittorio nella procedura d’adozione rende ineludibile l’assistenza legale del minore / Marika Ragni. - In: QUESTIONI DI DIRITTO DI FAMIGLIA. - STAMPA. - 2:(2010), pp. 57-77.
Marika Ragni
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/397310
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact