Obiettivo della ricerca è esplorare il costrutto di continuità di cura dalla prospettiva delle persone che hanno ricevuto una diagnosi di neoplasia del colon-retto e della mammella e che hanno affrontato il loro percorso oncologico nelle strutture della Rete Oncologica di Area Vasta Romagna. Attraverso 30 interviste semi strutturate, i pazienti hanno narrato la loro esperienza di cura, con uno speciale focus sui momenti più critici e difficili che, in alcuni casi, hanno sancito l’interruzione del rapporto con i professionisti e la struttura. Le interviste, di durata media di quarantacinque minuti, sono state audio registrate, trascritte e esaminate attraverso l’analisi tematica del contenuto. I risultati descritti, in linea con quanto riportato in letteratura, pongono l’attenzione su tre principali aspetti necessari per costruire un percorso di qualità: l’umanizzazione dei servizi, connessa con una corretta comunicazione paziente-professionista; la presa in carico globale, associata all’appropriatezza nella traiettoria di cura; la continuità del percorso. Lo studio ha inoltre permesso di individuare alcune azioni migliorative da adottare nel percorso assistenziale per le persone con neoplasia colon-retto o mammella nella Rete Oncologica di Area Vasta Romagna.

Continuità di cura in oncologia: l’esperienza dei pazienti e il Progetto R.In.Cu.O.R.AM.i in Area Vasta Romagna

MARCON, ANNA;BRAVI, FRANCESCA;FOGLINO, SILVIA;ALTINI, MATTIA;CARRADORI, TIZIANO;FANTINI, MARIA PIA
2013

Abstract

Obiettivo della ricerca è esplorare il costrutto di continuità di cura dalla prospettiva delle persone che hanno ricevuto una diagnosi di neoplasia del colon-retto e della mammella e che hanno affrontato il loro percorso oncologico nelle strutture della Rete Oncologica di Area Vasta Romagna. Attraverso 30 interviste semi strutturate, i pazienti hanno narrato la loro esperienza di cura, con uno speciale focus sui momenti più critici e difficili che, in alcuni casi, hanno sancito l’interruzione del rapporto con i professionisti e la struttura. Le interviste, di durata media di quarantacinque minuti, sono state audio registrate, trascritte e esaminate attraverso l’analisi tematica del contenuto. I risultati descritti, in linea con quanto riportato in letteratura, pongono l’attenzione su tre principali aspetti necessari per costruire un percorso di qualità: l’umanizzazione dei servizi, connessa con una corretta comunicazione paziente-professionista; la presa in carico globale, associata all’appropriatezza nella traiettoria di cura; la continuità del percorso. Lo studio ha inoltre permesso di individuare alcune azioni migliorative da adottare nel percorso assistenziale per le persone con neoplasia colon-retto o mammella nella Rete Oncologica di Area Vasta Romagna.
Marcon A; Bravi F; Foglino S; Angelastro A; Altini M; Carradori T; Fantini M P
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/394714
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact