Oggetto degli studi e delle riflessioni offerte dal presente volume è la città, in quanto nodo privilegiato nella rete delle nuove relazioni turistiche. Negli ultimi due decenni si sono manifestati segnali di crisi e fattori di mutamento nei comportamenti turistici, che sono stati interpretati mettendoli in relazione con nuove e diverse motivazioni soggettive emergenti nel quadro di quella che ormai si impone come società postindustriale. Si sono attenuati i caratteri del turismo più strettamente connessi alla cultura "di massa" (compensativo, imitativo, esecutivo, celebrativo) ed è emersa la tendenza dei soggetti a porre se stessi al centro delle proprie esperienze di viaggio, selezionando i propri percorsi tra numerose possibilità, giocando via via ruoli diversi, in diversi contesti relazionali, mettendo in gioco e ricostruendo la propria identità. Nella crisi vissuta dalle aree tradizionali, specializzate per un turismo monotematico, è riemersa la città con la polivalenza delle sue risorse, con la ricchezza del suo patrimonio storico, con l'articolazione delle sue infrastrutture, con l'ampiezza delle sue reti informative: in altri termini, con la sua capacità di proporsi come campo mai esauribile di possibilità di scelta e di azione offerte al nuovo turista.

Quando il mondo del turismo interpella la sociologia

SAVELLI, ASTERIO
2004

Abstract

Oggetto degli studi e delle riflessioni offerte dal presente volume è la città, in quanto nodo privilegiato nella rete delle nuove relazioni turistiche. Negli ultimi due decenni si sono manifestati segnali di crisi e fattori di mutamento nei comportamenti turistici, che sono stati interpretati mettendoli in relazione con nuove e diverse motivazioni soggettive emergenti nel quadro di quella che ormai si impone come società postindustriale. Si sono attenuati i caratteri del turismo più strettamente connessi alla cultura "di massa" (compensativo, imitativo, esecutivo, celebrativo) ed è emersa la tendenza dei soggetti a porre se stessi al centro delle proprie esperienze di viaggio, selezionando i propri percorsi tra numerose possibilità, giocando via via ruoli diversi, in diversi contesti relazionali, mettendo in gioco e ricostruendo la propria identità. Nella crisi vissuta dalle aree tradizionali, specializzate per un turismo monotematico, è riemersa la città con la polivalenza delle sue risorse, con la ricchezza del suo patrimonio storico, con l'articolazione delle sue infrastrutture, con l'ampiezza delle sue reti informative: in altri termini, con la sua capacità di proporsi come campo mai esauribile di possibilità di scelta e di azione offerte al nuovo turista.
Città, turismo e comunicazione globale
25
48
SAVELLI A.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/3366
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact