Si riportano e si commentano i risultati sulle tecniche alternative all'operazione di diradamento manuale dei frutti ottenuti su alcune cultivar di pesche, nettarine e percoche negli ultimi anni. Sono state sperimentate delle tecniche che ricorrono all'uso di diversi principi attivi applicati in successione dal momento della differenziazione a fiore delle gemme, durante il periodo invernale ed in fioritura sino all'allegagione avvenuta (strategia ad interventi multipli) oppure che ricorrono ad un uso combinato dell'intervento chimico e dela potatura (strategia combinata)

Il diradamento dei frutti di pesco: un problema ancora irrisolto

COSTA, GUGLIELMO;BREGOLI, ANNA MARIA;
2004

Abstract

Si riportano e si commentano i risultati sulle tecniche alternative all'operazione di diradamento manuale dei frutti ottenuti su alcune cultivar di pesche, nettarine e percoche negli ultimi anni. Sono state sperimentate delle tecniche che ricorrono all'uso di diversi principi attivi applicati in successione dal momento della differenziazione a fiore delle gemme, durante il periodo invernale ed in fioritura sino all'allegagione avvenuta (strategia ad interventi multipli) oppure che ricorrono ad un uso combinato dell'intervento chimico e dela potatura (strategia combinata)
Costa G.; Fiori G.; Bregoli A.M.; Montefiori M.; Orlandi A.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/32478
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact