La grammaticalizzazione dal "sì… che" consecutivo italiano antico al "sicché" causale contemporaneo