L'articolo considera la fonte agostiniana della teoria della conoscenza volontarista di Enrico di Gand alla luce delle critiche del volontarismo di Duns Scoto, eviedenziando come in quest'ultimo il tandem intelletto/volontà sia funzionale alla costruzione della determinazione di una volizione, che, indeterminata nell'istante di natura, sarà dall'intelletto determinata da una parte e o dall'altra di una scelta libera in quanto causata dalla libertà della scelta divina e dalla libero arbitrio umano.

Psicologia filosofica e psicologia teologica: Duns Scoto critico di Enrico di Gand

FEDRIGA, RICCARDO
2006

Abstract

L'articolo considera la fonte agostiniana della teoria della conoscenza volontarista di Enrico di Gand alla luce delle critiche del volontarismo di Duns Scoto, eviedenziando come in quest'ultimo il tandem intelletto/volontà sia funzionale alla costruzione della determinazione di una volizione, che, indeterminata nell'istante di natura, sarà dall'intelletto determinata da una parte e o dall'altra di una scelta libera in quanto causata dalla libertà della scelta divina e dalla libero arbitrio umano.
2006
R.Fedriga
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/21211
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact