L'evoluzione dei partiti contemporanei tra delegittimazione e centralità