L'importanza degli “altri”: come il contesto relazionale influenza il sistema motorio