Buona fede e giusto processo: presunti limiti alla frazionabilità della domanda giudiziale del lavoratore