Dio e gli dèi: tracce di teogonia egiziana nell’Apocrifo di Giovanni?