Alessandria d’Egitto e i gruppi “gnostici”: annotazioni preliminari a margine di tre volumi recenti