L’ordinanza del Tar del Lazio del 12 aprile 2010 rappresenta il primo e interlocutorio pronunciamento da parte del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio del Lazio in merito ai due ricorsi presentati ad opera di alcune componenti rappresentative dell’avvocatura, nonché di alcuni consigli dell’ordine degli avvocati, oltre che di qualche avvocato, nei confronti di alcuni articoli del decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28.

Al vaglio l'obbligo del "previo esperimento"

SOLDATI, NICOLA
2011

Abstract

L’ordinanza del Tar del Lazio del 12 aprile 2010 rappresenta il primo e interlocutorio pronunciamento da parte del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio del Lazio in merito ai due ricorsi presentati ad opera di alcune componenti rappresentative dell’avvocatura, nonché di alcuni consigli dell’ordine degli avvocati, oltre che di qualche avvocato, nei confronti di alcuni articoli del decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28.
GUIDA AL DIRITTO. IL SOLE 24 ORE
Soldati N.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/120306
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact