La Cassazione conferma i suoi orientamenti più recenti in tema di obbligo di segreto e diritto alla difesa del lavoratore