Il contributo affronta il problema dell'accesso al lavoro intellettuale e di come esso sia stato percepito dagli interessati durante la storia d'Italia. Il saggio rileva come ciclicamente gruppi intellettuali abbiano lamentato opacità e difficoltà di accesso ai circuiti dell'industria culturale utilizzando tale argomento come critica verso la società politica. Il contributo si interroga sulla fondatezza di tale percezione che viene messa in relazione alla debole legittimazione dei meccanismi di selezione.

Intellettuali, politica e industria culturale

CAVAZZA, STEFANO
2011

Abstract

Il contributo affronta il problema dell'accesso al lavoro intellettuale e di come esso sia stato percepito dagli interessati durante la storia d'Italia. Il saggio rileva come ciclicamente gruppi intellettuali abbiano lamentato opacità e difficoltà di accesso ai circuiti dell'industria culturale utilizzando tale argomento come critica verso la società politica. Il contributo si interroga sulla fondatezza di tale percezione che viene messa in relazione alla debole legittimazione dei meccanismi di selezione.
S. Cavazza
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/105460
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact