A giudicare dalle inopportune e non infrequenti uscite pubbliche di alcuni, che ricoprono importanti cariche istituzionali, la memoria, e la storia, sono sovente sottoposte nel nostro Paese a un uso (sovente un abuso) politico. Si cerca cioè di veicolare attraverso azioni polemiche una memoria e una storia lontane dai fatti e dalle ricostruzioni storiografiche. Se questo accade in molti ambiti, va sottolineato che eventi traumatici e tragici come le stragi avvenute in Italia negli anni Settanta

 Ustica, ancora

VENTUROLI, CINZIA
2011

Abstract

A giudicare dalle inopportune e non infrequenti uscite pubbliche di alcuni, che ricoprono importanti cariche istituzionali, la memoria, e la storia, sono sovente sottoposte nel nostro Paese a un uso (sovente un abuso) politico. Si cerca cioè di veicolare attraverso azioni polemiche una memoria e una storia lontane dai fatti e dalle ricostruzioni storiografiche. Se questo accade in molti ambiti, va sottolineato che eventi traumatici e tragici come le stragi avvenute in Italia negli anni Settanta
IL MULINO
C. Venturoli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/105152
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact