Lo schema metrico di sonetto ABBA ABBA CDE EDC, piuttosto raro nella poesia delle origini, pare aver avuto un ruolo importante nel sodalizio fra Dante e Cavalcanti: già definito "ben cavalcantiano" dal Contini, esso scandisce la "Vita Nuova" e suggerisce una lettura all'interno della parabola dell'amicizia fra Dante e Cavalcanti anche per alcuni sonetti dell'uno e dell'altro che non hanno un destinatario esplicito.

Uno schema metrico di sonetto (ABBA ABBA CDE EDC) nell'amicizia fra Dante e Cavalcanti

SEVERI, ANDREA
2007

Abstract

Lo schema metrico di sonetto ABBA ABBA CDE EDC, piuttosto raro nella poesia delle origini, pare aver avuto un ruolo importante nel sodalizio fra Dante e Cavalcanti: già definito "ben cavalcantiano" dal Contini, esso scandisce la "Vita Nuova" e suggerisce una lettura all'interno della parabola dell'amicizia fra Dante e Cavalcanti anche per alcuni sonetti dell'uno e dell'altro che non hanno un destinatario esplicito.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/103781
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact