In questo articolo, l'autore interviene sul ruolo della fisiologia animale nella filosofia cartesiana, in particolare sulle tesi dell'animale macchina. Descartes non aveva mai redatto a sistema la celebre tesi degli animali-macchina né l’aveva formulata nei termini rigidi che le controversie postume gli hanno attribuito. Nella sua filosofia, la tesi dell’automatismo animale, che Bayle definirà «paradossale», si pone infatti come corollario della metafisica dell’anima e della fisica della materia, e, insieme, come argomento polemico nei confronti di certa antropologia materialistica dell’età. Del resto, il modello stesso dell’automa non autorizza nel pensiero di Descartes una scienza del vivente secondo l’ordine delle ragioni: esso è funzionale, piuttosto, ad una valorizzazione dell’industria umana nella sua applicazione all’intero dominio dei corpi. Secondo il suo progetto filosofico di rendere l'uomo "maître et possesseur de la nature".

Descartes e il 'paradosso' degli animali-macchina

SPALLANZANI, MARIAFRANCA
2011

Abstract

In questo articolo, l'autore interviene sul ruolo della fisiologia animale nella filosofia cartesiana, in particolare sulle tesi dell'animale macchina. Descartes non aveva mai redatto a sistema la celebre tesi degli animali-macchina né l’aveva formulata nei termini rigidi che le controversie postume gli hanno attribuito. Nella sua filosofia, la tesi dell’automatismo animale, che Bayle definirà «paradossale», si pone infatti come corollario della metafisica dell’anima e della fisica della materia, e, insieme, come argomento polemico nei confronti di certa antropologia materialistica dell’età. Del resto, il modello stesso dell’automa non autorizza nel pensiero di Descartes una scienza del vivente secondo l’ordine delle ragioni: esso è funzionale, piuttosto, ad una valorizzazione dell’industria umana nella sua applicazione all’intero dominio dei corpi. Secondo il suo progetto filosofico di rendere l'uomo "maître et possesseur de la nature".
BRUNIANA & CAMPANELLIANA
Spallanzani M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/102775
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 1
social impact