Questa nota presenta gli esperimenti a grande scala eseguiti nel settembre 2009 nell’ambito del progetto HydraLab III presso il Grossen Wellen Kanal del Forschungszentrum für die Küste di Hannover (DE) e coordinati dal gruppo di ricerca dell’Università di Bologna. Scopo dello studio è l’analisi delle sollecitazioni ondose di tipo impulsivo applicate ai setti piani di pontili esposti, con particolare riferimento agli effetti scala dovuti alla comprimibilità dell’aria e alla deformabilità della struttura. Il lavoro è presentato in 2 parti: nella presente nota (parte 1), si descrivono le motivazioni dello studio, gli esperimenti e le metodologie di analisi adottate, mentre nella parte 2 sono analizzati gli effetti scala mediante il confronto con i risultati di prove analoghe a piccola scala realizzate dallo stesso gruppo di ricerca presso il laboratorio di HR Wallingford (UK) nel 2002. Gli attacchi ondosi riprodotti includono onde regolari, irregolari ed onde estreme. Sono stati esaminati impalcati sia piani che dotati di travatura tale da intrappolare un cuscino d’aria al momento dell’impatto e con diversi gradi di tenuta. Le misure acquisite a 4 kHz riguardano le caratteristiche delle onde incidenti, le pressioni esercitate sulle facce della struttura, le sue accelerazioni e il contenuto di aria inglobata. L’interpretazione degli effetti della comprimibilità dell’aria si avvale anche dell’ausilio di un modello numerico bifase 2DV di tipo RANS.

Sollecitazioni ondose su pontili a grande scala. Parte 1: presentazione degli esperimenti.

LAMBERTI, ALBERTO;MARTINELLI, LUCA;GAETA, MARIA GABRIELLA;GUERRERO, MASSIMO
2010

Abstract

Questa nota presenta gli esperimenti a grande scala eseguiti nel settembre 2009 nell’ambito del progetto HydraLab III presso il Grossen Wellen Kanal del Forschungszentrum für die Küste di Hannover (DE) e coordinati dal gruppo di ricerca dell’Università di Bologna. Scopo dello studio è l’analisi delle sollecitazioni ondose di tipo impulsivo applicate ai setti piani di pontili esposti, con particolare riferimento agli effetti scala dovuti alla comprimibilità dell’aria e alla deformabilità della struttura. Il lavoro è presentato in 2 parti: nella presente nota (parte 1), si descrivono le motivazioni dello studio, gli esperimenti e le metodologie di analisi adottate, mentre nella parte 2 sono analizzati gli effetti scala mediante il confronto con i risultati di prove analoghe a piccola scala realizzate dallo stesso gruppo di ricerca presso il laboratorio di HR Wallingford (UK) nel 2002. Gli attacchi ondosi riprodotti includono onde regolari, irregolari ed onde estreme. Sono stati esaminati impalcati sia piani che dotati di travatura tale da intrappolare un cuscino d’aria al momento dell’impatto e con diversi gradi di tenuta. Le misure acquisite a 4 kHz riguardano le caratteristiche delle onde incidenti, le pressioni esercitate sulle facce della struttura, le sue accelerazioni e il contenuto di aria inglobata. L’interpretazione degli effetti della comprimibilità dell’aria si avvale anche dell’ausilio di un modello numerico bifase 2DV di tipo RANS.
Atti IDRA 2010
Lamberti A.; L. Martinelli; M. G. Gaeta; M. Guerrero
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/100624
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact