Jonathan Lethem, ovvero, quello che si è perso la festa