Tentativo di dimostrare che, contrariamente a quanto sostenuto da esponenti anche molto autorevoli delle storiografia tardoantichistica, non vi fu alcun diretto legame tra la fine dell'impero romano e la destrutturazione del suo sistema fiscale. La fiscalità fu un importate fattore di espansione della circolazione monetario, ma non fu l'unico; e, soprattutto, l'impero non fu mai in grado di intraprendere politiche "fiscali" uniformi in tutto il suo territorio.

Fine della fiscalità, fine dello stato romano?

COSENTINO, SALVATORE
2010

Abstract

Tentativo di dimostrare che, contrariamente a quanto sostenuto da esponenti anche molto autorevoli delle storiografia tardoantichistica, non vi fu alcun diretto legame tra la fine dell'impero romano e la destrutturazione del suo sistema fiscale. La fiscalità fu un importate fattore di espansione della circolazione monetario, ma non fu l'unico; e, soprattutto, l'impero non fu mai in grado di intraprendere politiche "fiscali" uniformi in tutto il suo territorio.
Le trasformazioni del V secolo: l'Italia, i barbari e l'Occidente romano
17
35
S. Cosentino
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/99221
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact