Le parole cardine per il futuro del patrimonio architettonico sono luogo, rete, memoria, identità, fruizione e comunicazione. Le principali istituzioni culturali si occupano di creare e gestire cataloghi del patrimonio culturale che oggi diventano sovente archivi consultabili attraverso la rete. Dal punto di vista strategico la documentazione dei beni culturali deve costruire la base operativa e strumentale per valorizzare le banche dati esistenti, rendendole visibili al grande pubblico, facendole interoperare in modo flessibile attraverso la costruzione di archivi informativi multimediali in grado di fornire una fruizione consapevole e strutturata delle varie informazioni disponibili. Gli Archivi informativi sono infatti lo strumento che consente di visualizzare sulla mappa i dati della catalogazione e di estrarre le informazioni contenute nelle schede di ciascun bene architettonico. Dalla mappa, infatti, si accede direttamente agli archivi alfanumerici e geografici rendendo fattivamente utilizzabili, a tutti gli utenti, i dati archiviati. Documentare la posizione, la natura e la qualità di tutte le risorse culturali, attraverso una cultura basata su un GIS permette anche di fornire informazioni che possono essere utilizzate per supportare i processi decisionali.

La documentazione dei Beni Culturali Cultural Heritage Documentation

BARTOLOMEI, CRISTIANA
2010

Abstract

Le parole cardine per il futuro del patrimonio architettonico sono luogo, rete, memoria, identità, fruizione e comunicazione. Le principali istituzioni culturali si occupano di creare e gestire cataloghi del patrimonio culturale che oggi diventano sovente archivi consultabili attraverso la rete. Dal punto di vista strategico la documentazione dei beni culturali deve costruire la base operativa e strumentale per valorizzare le banche dati esistenti, rendendole visibili al grande pubblico, facendole interoperare in modo flessibile attraverso la costruzione di archivi informativi multimediali in grado di fornire una fruizione consapevole e strutturata delle varie informazioni disponibili. Gli Archivi informativi sono infatti lo strumento che consente di visualizzare sulla mappa i dati della catalogazione e di estrarre le informazioni contenute nelle schede di ciascun bene architettonico. Dalla mappa, infatti, si accede direttamente agli archivi alfanumerici e geografici rendendo fattivamente utilizzabili, a tutti gli utenti, i dati archiviati. Documentare la posizione, la natura e la qualità di tutte le risorse culturali, attraverso una cultura basata su un GIS permette anche di fornire informazioni che possono essere utilizzate per supportare i processi decisionali.
C. Bartolomei
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/98875
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact