I molteplici linguaggi della cartografia dei secoli passati: il geografo e la decodificazione