Charles Babbage (Londra 1791-1871) tenne la cattedra lucasiana di matematica a Cambridge, fondò la Società Statistica di Londra ed ebbe vari interessi. I suoi articoli scientifici e le sue monografie testimoniano che fu uno spirito enciclopedico. La sua opera più nota, un vero best-seller, s’intitola "On the Economy of Machinery and Manufactures" (1832). Tuttavia, Babbage è soprattutto ricordato come padre del calcolatore programmabile in quanto progettò due Macchine alle Differenze e una Macchina Analitica. Acceso polemista, era critico nei confronti della stagnazione culturale della classe dirigente. Propose di riformare gli studi scientifici e la Royal Society. Nel 1830 pubblicò l’opera "Reflections on the decline of science in England" and on some of its causes in cui trattò anche le frodi scientifiche. Questo lavoro riprende la sua classificazione e discute alcuni esempi recenti, inclusi quelli di plagio, da lui trascurati.

La devianza nella scienza: alcuni riscontri e aggiornamenti alle Reflections di Charles Babbage sulle frodi scientifiche (1830)

TADDIA, MARCO
2009

Abstract

Charles Babbage (Londra 1791-1871) tenne la cattedra lucasiana di matematica a Cambridge, fondò la Società Statistica di Londra ed ebbe vari interessi. I suoi articoli scientifici e le sue monografie testimoniano che fu uno spirito enciclopedico. La sua opera più nota, un vero best-seller, s’intitola "On the Economy of Machinery and Manufactures" (1832). Tuttavia, Babbage è soprattutto ricordato come padre del calcolatore programmabile in quanto progettò due Macchine alle Differenze e una Macchina Analitica. Acceso polemista, era critico nei confronti della stagnazione culturale della classe dirigente. Propose di riformare gli studi scientifici e la Royal Society. Nel 1830 pubblicò l’opera "Reflections on the decline of science in England" and on some of its causes in cui trattò anche le frodi scientifiche. Questo lavoro riprende la sua classificazione e discute alcuni esempi recenti, inclusi quelli di plagio, da lui trascurati.
Memorie di Scienze Fisiche e Naturali, «Rendiconti della Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL», serie V, vol. XXXIII, parte II, tomo II
41
52
M. Taddia
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/97365
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact