Il contributo tenta un'analisi parallela della produzione pittorica (soprattutto murale) medievale e del wall painting e della street art contemporanei; impossibile raffronto in termini stilistici, la questione è affrontata dal punto di vista metodologico sotto vari aspetti. Il pubblico: apertura-chiusura dei luoghi, selezione, collocazione in uno status. Il luogo: pubblico-privato, spazio urbano (le immagini sacre delle strade). La replicabilità: i patroni e i modelli del medioevo e la forme meccaniche di riproduzione nel contemporaneo (lo stencil).

"Modelli dell'intenzione". Strategie della produzione e della percezione: per un confronto tra la pittura medievale e il wall painting contemporaneo

LOLLINI, FABRIZIO
2010

Abstract

Il contributo tenta un'analisi parallela della produzione pittorica (soprattutto murale) medievale e del wall painting e della street art contemporanei; impossibile raffronto in termini stilistici, la questione è affrontata dal punto di vista metodologico sotto vari aspetti. Il pubblico: apertura-chiusura dei luoghi, selezione, collocazione in uno status. Il luogo: pubblico-privato, spazio urbano (le immagini sacre delle strade). La replicabilità: i patroni e i modelli del medioevo e la forme meccaniche di riproduzione nel contemporaneo (lo stencil).
Do the right wall / Fai il muro giusto
71
107
F. Lollini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/97133
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact