Il lavoro analizza la decisione della Corte di giustizia in causa C-459/03 mettendo in luce la portata innovativa della pronuncia rispetto alla questione dello status degli accordi misti nell'ordinamento dell'Unione europea e delineandone, in un'ottica intersistemica, le ricadute sull'operato di altri organi per la risoluzione delle controversie interessati dall'affare MOX.

La sentenza MOX: la Corte di giustizia delle Comunità europee torna ad occuparsi dei rapporti tra ordinamento comunitario ed ordinamento internazionale

CASOLARI, FEDERICO
2007

Abstract

Il lavoro analizza la decisione della Corte di giustizia in causa C-459/03 mettendo in luce la portata innovativa della pronuncia rispetto alla questione dello status degli accordi misti nell'ordinamento dell'Unione europea e delineandone, in un'ottica intersistemica, le ricadute sull'operato di altri organi per la risoluzione delle controversie interessati dall'affare MOX.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/95442
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact