La fusariosi della spiga (FDS) è una delle più diffuse e dannose malattie del frumento duro a livello mondiale. L’incidenza e la gravità della FDS risultano variabili di anno in anno in funzione dell’andamento climatico, degli areali e delle varietà utilizzate, con conseguenti perdite di produzione unitamente a non trascurabili danni sulla granella di tipo qualitativo e presenza di micotossine. La presenza di micotossine, e più specificatamente di Fusarium-tossine, nel frumento rappresenta un importante problema igienicosanitario. Alla FDS sono state associate oltre 17 specie differenti appartenenti al genere Fusarium. Lo studio della popolazione di questo genere fungino è estremamente importante poiché una stessa specie può produrre micotossine diverse ed una stessa micotossina può essere prodotta da specie diverse. Nell’ambito delle specie potenzialmente tossigene, solo alcuni ceppi le producono effettivamente. Ne consegue che l’identificazione di una specie tramite analisi micologica tradizionale non è sufficiente per quantificare il rischio associato alla presenza di micotossine di un prodotto, ma occorre effettuare saggi molecolari più specifici utilizzando la reazione a catena della polimerasi (PCR), strumento rapido e sensibile. Considerando, quindi, che ogni specie fungina agente della fusariosi ha determinate esigenze ambientali e biologiche, che possono in parte spiegare la variazione nella diffusione di queste specie in base all’area geografica, si ritiene indispensabile per una corretta diagnosi, la valutazione dell’incidenza e gravità della fitopatia nonché la caratterizzazione di ceppi produttori di Fusarium-tossine. Un monitoraggio capillare, volto alla conoscenza degli areali del frumento duro potenzialmente più esposti ai rischi di infezione, può costituire, nella filiera cerealicola, elemento importante per la determinazione del rischio igienico-sanitario derivato dalla contaminazione dalle Fusarium-tossine.

Fusariosi della spiga in Emilia Romagna: Fusarium associati

NIPOTI, PAOLA;PRODI, ANTONIO;TONTI, STEFANO
2010

Abstract

La fusariosi della spiga (FDS) è una delle più diffuse e dannose malattie del frumento duro a livello mondiale. L’incidenza e la gravità della FDS risultano variabili di anno in anno in funzione dell’andamento climatico, degli areali e delle varietà utilizzate, con conseguenti perdite di produzione unitamente a non trascurabili danni sulla granella di tipo qualitativo e presenza di micotossine. La presenza di micotossine, e più specificatamente di Fusarium-tossine, nel frumento rappresenta un importante problema igienicosanitario. Alla FDS sono state associate oltre 17 specie differenti appartenenti al genere Fusarium. Lo studio della popolazione di questo genere fungino è estremamente importante poiché una stessa specie può produrre micotossine diverse ed una stessa micotossina può essere prodotta da specie diverse. Nell’ambito delle specie potenzialmente tossigene, solo alcuni ceppi le producono effettivamente. Ne consegue che l’identificazione di una specie tramite analisi micologica tradizionale non è sufficiente per quantificare il rischio associato alla presenza di micotossine di un prodotto, ma occorre effettuare saggi molecolari più specifici utilizzando la reazione a catena della polimerasi (PCR), strumento rapido e sensibile. Considerando, quindi, che ogni specie fungina agente della fusariosi ha determinate esigenze ambientali e biologiche, che possono in parte spiegare la variazione nella diffusione di queste specie in base all’area geografica, si ritiene indispensabile per una corretta diagnosi, la valutazione dell’incidenza e gravità della fitopatia nonché la caratterizzazione di ceppi produttori di Fusarium-tossine. Un monitoraggio capillare, volto alla conoscenza degli areali del frumento duro potenzialmente più esposti ai rischi di infezione, può costituire, nella filiera cerealicola, elemento importante per la determinazione del rischio igienico-sanitario derivato dalla contaminazione dalle Fusarium-tossine.
P. Nipoti; A. Prodi; S. Tonti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/94329
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact