attraverso l'analisi della situazione fisiografica e geomorfologica e delle quote di rinvenimento dei resti di età romana si è ricostruito l'andamento planoaltimetrico del sito in cui nel 218 a.C. è stata fondata la città di Placentia. Ciò ha permesso di meglio comprendere le motivazioni sottese alla scelta del sito da parte dei romani e di ricostruire l'evoluzione della città dopo l'età romana, evidenziando come molti degli attuali "alti" presenti in città siano legati a fasi post-deposizionali. Inoltre è stato possibile meglio definire l'andamento dell'antico meandro del Po a cui si deve l'incisione che delimita il lobo su cui è sorta la città romana e che oggi è occupato dall'attuale centro storico.

La geografia fisica di Piacenza romana

DALL'AGLIO, PIER LUIGI;
2009

Abstract

attraverso l'analisi della situazione fisiografica e geomorfologica e delle quote di rinvenimento dei resti di età romana si è ricostruito l'andamento planoaltimetrico del sito in cui nel 218 a.C. è stata fondata la città di Placentia. Ciò ha permesso di meglio comprendere le motivazioni sottese alla scelta del sito da parte dei romani e di ricostruire l'evoluzione della città dopo l'età romana, evidenziando come molti degli attuali "alti" presenti in città siano legati a fasi post-deposizionali. Inoltre è stato possibile meglio definire l'andamento dell'antico meandro del Po a cui si deve l'incisione che delimita il lobo su cui è sorta la città romana e che oggi è occupato dall'attuale centro storico.
Dall'Aglio P.L.; Marchetti G.; Ferrari K.; Daguati M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/93938
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact