Intervista alla regista-autrice-attrice sul processo di lavoro interartistico che ha portato allo spettacolo, poi recensito da L. Mariani: "Carne umana in svendita fra scienza e simbolismo", su "Hystrio", n. 1 del 2010.

Vanda Monaco Westerstahl e "Gli ammutinati del Bounty redux".

MARIANI, ANNA LAURA
2010

Abstract

Intervista alla regista-autrice-attrice sul processo di lavoro interartistico che ha portato allo spettacolo, poi recensito da L. Mariani: "Carne umana in svendita fra scienza e simbolismo", su "Hystrio", n. 1 del 2010.
L. Mariani
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/93269
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact