Da alcuni decenni il mercato petrolifero è caratterizzato da una forte volatilità dei prezzi, anche per effetto di un pronunciato fenomeno di “finanziarizzazione” e dal ruolo della speculazione, raggiungendo picchi di quotazione storici e innestando, conseguentemente, dinamiche poco favorevoli ai mercati. È dunque benvenuta la proposta – presentata il 27 ottobre 2010 dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia e dal Commissario dell’Autorità per l’Energia Tullio Fanelli Roma – di istituire una Borsa europea del petrolio per tentare di contrastare la speculazione e rendere il mercato più stabile, trasparente ed efficiente, evitando gli sbalzi dei prezzi che danneggiano in particolar modo i Paesi consumatori. Il progetto di Borsa antispeculazione nasce con l’obiettivo di evitare che simili episodi si ripetano in futuro, grazie alla realizzazione di un mercato regolamentato del greggio a livello UE, aperto a operatori selezionati, La nuova Borsa petrolifera dovrà essere gestita da una controparte centrale europea particolarmente affidabile (ad esempio la Banca Europea degli Investimenti), in grado di dare tutte le garanzie necessarie per negoziare prodotti standardizzati di lungo o lunghissimo termine, anche 20 o 30 anni con consegna fisica nei Paesi europei.

Una borsa europea del greggio?

MACINI, PAOLO;MESINI, EZIO
2010

Abstract

Da alcuni decenni il mercato petrolifero è caratterizzato da una forte volatilità dei prezzi, anche per effetto di un pronunciato fenomeno di “finanziarizzazione” e dal ruolo della speculazione, raggiungendo picchi di quotazione storici e innestando, conseguentemente, dinamiche poco favorevoli ai mercati. È dunque benvenuta la proposta – presentata il 27 ottobre 2010 dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia e dal Commissario dell’Autorità per l’Energia Tullio Fanelli Roma – di istituire una Borsa europea del petrolio per tentare di contrastare la speculazione e rendere il mercato più stabile, trasparente ed efficiente, evitando gli sbalzi dei prezzi che danneggiano in particolar modo i Paesi consumatori. Il progetto di Borsa antispeculazione nasce con l’obiettivo di evitare che simili episodi si ripetano in futuro, grazie alla realizzazione di un mercato regolamentato del greggio a livello UE, aperto a operatori selezionati, La nuova Borsa petrolifera dovrà essere gestita da una controparte centrale europea particolarmente affidabile (ad esempio la Banca Europea degli Investimenti), in grado di dare tutte le garanzie necessarie per negoziare prodotti standardizzati di lungo o lunghissimo termine, anche 20 o 30 anni con consegna fisica nei Paesi europei.
P. Macini; E. Mesini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/92571
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact