Oggetto di studio in contributi provenienti da diversi filoni dell’analisi politologica sin dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica, il tema della transizione di regime in Russia continua a richiamare l’attenzione delle riflessioni comparata, internazionalista e di IPE (International political economy). Ripercorrendo le principali tappe che hanno contrassegnato la storia della evoluzione del regime politico russo, dagli anni immediatamente precedenti il crollo sovietico (1987-1991) ad oggi, e prendendo le mosse dalle principali interpretazioni proposte in letteratura, questo contributo risponde ad alcune domande-chiave avanzate su questo particolare caso di regime ibrido. In primo luogo, mediante la costruzione di uno schema analitico multicausale, questo saggio propone una interpetazione analiticamente fondata ed al tempo stesso storicamente situata, sulla natura della transizione russa, discutendo criticamente le ragioni a sostegno della tesi della «incompletezza». In secondo luogo, esso avanza alcune ipotesi sulle cause della svolta anti-democratica consolidatasi a partire dal 2000. Infine, sulla base delle riflessioni compiute, esso suggerisce alcuni possibili scenari relativi alla evoluzione istituzionale del regime russo

La political economy del regresso autocratico: interpretazioni correnti e nuovi spunti sul caso della Russia, 1987-2007

BARONCELLI, EUGENIA
2010

Abstract

Oggetto di studio in contributi provenienti da diversi filoni dell’analisi politologica sin dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica, il tema della transizione di regime in Russia continua a richiamare l’attenzione delle riflessioni comparata, internazionalista e di IPE (International political economy). Ripercorrendo le principali tappe che hanno contrassegnato la storia della evoluzione del regime politico russo, dagli anni immediatamente precedenti il crollo sovietico (1987-1991) ad oggi, e prendendo le mosse dalle principali interpretazioni proposte in letteratura, questo contributo risponde ad alcune domande-chiave avanzate su questo particolare caso di regime ibrido. In primo luogo, mediante la costruzione di uno schema analitico multicausale, questo saggio propone una interpetazione analiticamente fondata ed al tempo stesso storicamente situata, sulla natura della transizione russa, discutendo criticamente le ragioni a sostegno della tesi della «incompletezza». In secondo luogo, esso avanza alcune ipotesi sulle cause della svolta anti-democratica consolidatasi a partire dal 2000. Infine, sulla base delle riflessioni compiute, esso suggerisce alcuni possibili scenari relativi alla evoluzione istituzionale del regime russo
E. Baroncelli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/92375
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact