Il Gruppo di studio sui “determinanti della mortalità infantile in Italia” è stato costituito a Dicembre del 2008 al fine di promuovere un percorso di ricerca per aggiornare le conoscenze sui determinanti della mortalità infantile nel nostro paese. L’iniziativa nasce dalle esperienze comuni ai partecipanti al gruppo su questi temi e dalla collaborazione che alcuni membri hanno avuto per la stesura delle precedenti edizioni del “Rapporto Osservasalute”. Pertanto il gruppo si pone i seguenti obiettivi: • Promuovere uno studio per descrivere i determinanti della mortalità infantile in Italia attraverso il Registro di Mortalità nazionale. • Condurre un’analisi sulla concordanza delle cause di morte tra il Registro di Mortalità dell’ISTAT e i Registri di Mortalità regionali : utilizzare come standard di riferimento la codifica nazionale e costruire un modello per confrontare l’indice di variazione delle varie Regioni rispetto allo standard. • Indagare attraverso la somministrazione di un questionario a referenti regionali, opportunamente individuati, il tracciato record dei CeDAP regionali al fine di verificare la possibilità di record linkage con i Certificati di Morte del primo anno di vita. • Definire il protocollo per un eventuale studio analitico caso-controllo per l’analisi dei determinanti della mortalità infantile; a questo scopo è necessario analizzare i dati ottenuti linkando i Certificati di Morte con i CeDAP e pertanto l’ analisi sarà possibile solo a livello di alcune Regioni o ambiti provinciali. • Lanciare programmi “pilota” per la sorveglianza attiva della mortalità infantile in ambiti provinciali.

Determinanti della Mortalità Infantile: istituzione di un gruppo di studio.

DALLOLIO, LAURA;FRANCHINO, GIUSEPPE;PIERI, GIULIA;RAINERI, CRISTINA;FANTINI, MARIA PIA;
2009

Abstract

Il Gruppo di studio sui “determinanti della mortalità infantile in Italia” è stato costituito a Dicembre del 2008 al fine di promuovere un percorso di ricerca per aggiornare le conoscenze sui determinanti della mortalità infantile nel nostro paese. L’iniziativa nasce dalle esperienze comuni ai partecipanti al gruppo su questi temi e dalla collaborazione che alcuni membri hanno avuto per la stesura delle precedenti edizioni del “Rapporto Osservasalute”. Pertanto il gruppo si pone i seguenti obiettivi: • Promuovere uno studio per descrivere i determinanti della mortalità infantile in Italia attraverso il Registro di Mortalità nazionale. • Condurre un’analisi sulla concordanza delle cause di morte tra il Registro di Mortalità dell’ISTAT e i Registri di Mortalità regionali : utilizzare come standard di riferimento la codifica nazionale e costruire un modello per confrontare l’indice di variazione delle varie Regioni rispetto allo standard. • Indagare attraverso la somministrazione di un questionario a referenti regionali, opportunamente individuati, il tracciato record dei CeDAP regionali al fine di verificare la possibilità di record linkage con i Certificati di Morte del primo anno di vita. • Definire il protocollo per un eventuale studio analitico caso-controllo per l’analisi dei determinanti della mortalità infantile; a questo scopo è necessario analizzare i dati ottenuti linkando i Certificati di Morte con i CeDAP e pertanto l’ analisi sarà possibile solo a livello di alcune Regioni o ambiti provinciali. • Lanciare programmi “pilota” per la sorveglianza attiva della mortalità infantile in ambiti provinciali.
Rapporto Osservasalute 2009. Stato di salute e qualità dell'assistenza nelle regioni italiane.
216
217
Dallolio L.; Franchino G.; Pieri G.; Raineri C.; Fantini M.P.; Rusconi F.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/89965
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact