Il contributo intende presentare il rapporto fra notariato e istituzioni ecclesiastiche, con particolare attenzione ai capitoli delle cattedrali dell’Italia settentrionale fra secolo XIII e XIV. Prendendo in considerazione i capitoli di Genova, Verona, Vicenza, Bergamo, Belluno e Asti si ricostruisce lo sviluppo dei sistemi di produzione e conservazione della documentazione nella fase di transizione dalla pergamena sciolta al registro. Quale elemento comparativo si presenta inoltre il caso del capitolo della cattedrale di Trento, con particolare attenzione alla nascita, ad inizio Trecento, della serie degli Instrumenta capitularia. In ultimo si chiarisce quale fu il ruolo dei chierici-notai nello sviluppo di apparati burocratici e cancellerie capitolari. This article discusses the relationship between the notariate and ecclesiastical institutions, with particular attention to the cathedral chapters in northern Italy between the thirteenth and fourteenth centuries. More specifically, it considers the cathedral chapters of Genoa, Verona, Vicenza, Bergamo, Belluno and Asti, and the development of the production of documents and systems for their conservation is reconstructed during the transition from parchment to register. The case of the cathedral chapter of Trento is also considered for comparison, with particular attention to the development the Instrumenta capitularia series at the beginning of the fourteenth century. Finally, the role of cleric-notaries at the backdrop of the development of bureaucratic apparatuses and chapter chanceries is explained.

Instrumenta capitularia. Notariato e nascita delle serie documentarie negli archivi dei capitoli cattedrali dell’Italia settentrionale fra XIII e XIV secolo

Malfatti, Stefano
2020

Abstract

Il contributo intende presentare il rapporto fra notariato e istituzioni ecclesiastiche, con particolare attenzione ai capitoli delle cattedrali dell’Italia settentrionale fra secolo XIII e XIV. Prendendo in considerazione i capitoli di Genova, Verona, Vicenza, Bergamo, Belluno e Asti si ricostruisce lo sviluppo dei sistemi di produzione e conservazione della documentazione nella fase di transizione dalla pergamena sciolta al registro. Quale elemento comparativo si presenta inoltre il caso del capitolo della cattedrale di Trento, con particolare attenzione alla nascita, ad inizio Trecento, della serie degli Instrumenta capitularia. In ultimo si chiarisce quale fu il ruolo dei chierici-notai nello sviluppo di apparati burocratici e cancellerie capitolari. This article discusses the relationship between the notariate and ecclesiastical institutions, with particular attention to the cathedral chapters in northern Italy between the thirteenth and fourteenth centuries. More specifically, it considers the cathedral chapters of Genoa, Verona, Vicenza, Bergamo, Belluno and Asti, and the development of the production of documents and systems for their conservation is reconstructed during the transition from parchment to register. The case of the cathedral chapter of Trento is also considered for comparison, with particular attention to the development the Instrumenta capitularia series at the beginning of the fourteenth century. Finally, the role of cleric-notaries at the backdrop of the development of bureaucratic apparatuses and chapter chanceries is explained.
Malfatti, Stefano
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
6653-Articolo-25098-3-10-20200624.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo
Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione (CCBY)
Dimensione 550.35 kB
Formato Adobe PDF
550.35 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/896881
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact