L’importanza di promuovere un approccio pedagogico unitario capace di integrare educazione e cura nei servizi e scuole per i bambini e le bambine dal 0 a 6 anni è andata progressivamente affermandosi negli ultimi anni sia a livello internazionale (European Commission 2014, OECD 2017) sia a livello nazionale (Cerini, Spinosi, 2021). Tra gli elementi che emergono dagli studi e dalle ricerche orientati ad analizzare la ricaduta che la frequenza dei servizi per l’infanzia ha sullo sviluppo cognitivo e socio-emotivo dei bambini – che sostengono scientificamente le scelte di indirizzo espresse nel Quality Framework – primeggiano quelli legati alla loro efficacia rispetto all’inclusione sociale e alla riduzione delle disuguaglianze. Tali studi dimostrano che i servizi per l’infanzia possono rivestire un ruolo cruciale nel promuovere il successo formativo e ridurre le disuguaglianze socio-culturali solo se – e quando – rispondono a specifiche caratteristiche qualitative, tra cui spicca la presenza di percorsi di formazione in servizio di natura situata e riflessiva.

Le sfide della formazione continua nella co-costruzione del sistema integrato 0-6

Balduzzi, L.
2022

Abstract

L’importanza di promuovere un approccio pedagogico unitario capace di integrare educazione e cura nei servizi e scuole per i bambini e le bambine dal 0 a 6 anni è andata progressivamente affermandosi negli ultimi anni sia a livello internazionale (European Commission 2014, OECD 2017) sia a livello nazionale (Cerini, Spinosi, 2021). Tra gli elementi che emergono dagli studi e dalle ricerche orientati ad analizzare la ricaduta che la frequenza dei servizi per l’infanzia ha sullo sviluppo cognitivo e socio-emotivo dei bambini – che sostengono scientificamente le scelte di indirizzo espresse nel Quality Framework – primeggiano quelli legati alla loro efficacia rispetto all’inclusione sociale e alla riduzione delle disuguaglianze. Tali studi dimostrano che i servizi per l’infanzia possono rivestire un ruolo cruciale nel promuovere il successo formativo e ridurre le disuguaglianze socio-culturali solo se – e quando – rispondono a specifiche caratteristiche qualitative, tra cui spicca la presenza di percorsi di formazione in servizio di natura situata e riflessiva.
La formazione degli insegnanti: problemi, prospettive e proposte per una scuola di qualità e aperta a tutti e tutte.
317
321
Balduzzi, L.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
le sfide della formazione (2).pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per accesso libero gratuito
Dimensione 286.71 kB
Formato Adobe PDF
286.71 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/894263
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact