E’ stata studiata in vitro l’attività antagonistica su Stemphylium vesicarium dei seguenti microrganismi: Trichoderma harzianum T22 (T.h. T22), T. asperellum ICC012 (T.a. ICC012), T. gamsii ICC080 (T.g. ICC080), T. harzianum ITEM908 (T.h. ITEM908), Streptomyces griseoviridis K61 (S.g. K61) e Bacillus subtilis QST713 (B.s. QST713). Questi sono stati saggiati per gli effetti sullo sviluppo micelico di due isolati di S. vesicarium (SVS e SVR), per la colonizzazione del substrato, per i meccanismi di parassitismo, antibiosi e produzione di enzimi litici della parete cellulare del patogeno. La crescita micelica di SVS e SVR è stata inibita maggiormente da S.g. K61 e T.h. T22, mentre T.h. ITEM908 ha evidenziato la più elevata colonizzazione del substrato. Tutti i ceppi di Trichoderma hanno parassitizzato S. vesicarium con lisi ed avvolgimenti ifali. Tutti i microrganismi hanno prodotto metaboliti capaci di ridurre la crescita del patogeno in PDA. I metaboliti prodotti in coltura liquida (PDB) hanno spesso modificato l’emissione del numero di tubuli germinativi/conidio e la loro lunghezza media. T.h. ITEM908 su SVS e SVR e B.s. QST713 su SVR, hanno ridotto il numero dei tubuli germinativi. Le riduzioni più significative della lunghezza media dei tubuli germinativi sono state ottenute con T.a. ICC012 + T.g. ICC080 sia su SVS che SVR. Tutti i microrganismi hanno prodotto enzimi chitinolitici; S.g. K61 ha evidenziato la più elevata attività chiotobiosidasica, B.s. QST713 la maggiore azione glucosaminidasica, mentre T.g. ICC080 la più elevata attività endochitinasica.

Attività antagonistica in vitro di microrganismi verso Stemphylium vesicarium agente della maculatura bruna del pero

ROBERTI, ROBERTA;VERONESI, ANNA-RITA;BRUNELLI, AGOSTINO
2010

Abstract

E’ stata studiata in vitro l’attività antagonistica su Stemphylium vesicarium dei seguenti microrganismi: Trichoderma harzianum T22 (T.h. T22), T. asperellum ICC012 (T.a. ICC012), T. gamsii ICC080 (T.g. ICC080), T. harzianum ITEM908 (T.h. ITEM908), Streptomyces griseoviridis K61 (S.g. K61) e Bacillus subtilis QST713 (B.s. QST713). Questi sono stati saggiati per gli effetti sullo sviluppo micelico di due isolati di S. vesicarium (SVS e SVR), per la colonizzazione del substrato, per i meccanismi di parassitismo, antibiosi e produzione di enzimi litici della parete cellulare del patogeno. La crescita micelica di SVS e SVR è stata inibita maggiormente da S.g. K61 e T.h. T22, mentre T.h. ITEM908 ha evidenziato la più elevata colonizzazione del substrato. Tutti i ceppi di Trichoderma hanno parassitizzato S. vesicarium con lisi ed avvolgimenti ifali. Tutti i microrganismi hanno prodotto metaboliti capaci di ridurre la crescita del patogeno in PDA. I metaboliti prodotti in coltura liquida (PDB) hanno spesso modificato l’emissione del numero di tubuli germinativi/conidio e la loro lunghezza media. T.h. ITEM908 su SVS e SVR e B.s. QST713 su SVR, hanno ridotto il numero dei tubuli germinativi. Le riduzioni più significative della lunghezza media dei tubuli germinativi sono state ottenute con T.a. ICC012 + T.g. ICC080 sia su SVS che SVR. Tutti i microrganismi hanno prodotto enzimi chitinolitici; S.g. K61 ha evidenziato la più elevata attività chiotobiosidasica, B.s. QST713 la maggiore azione glucosaminidasica, mentre T.g. ICC080 la più elevata attività endochitinasica.
ATTI GIORNATE FITOPATOLOGICHE 2010
475
478
R. ROBERTI; A. VERONESI; A. BRUNELLI
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/88546
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact