Abbondanza e apocalissi: il fumetto come luogo delle merci.